CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Lo studio LEICA sull'esercizio e la disfunzione diastolica

Fonte: European Heart Journal Volume 33, Issue 14Pp. 1758-1768.

La disfunzione diastolica (DD) è stata identificata come un predittore di prognosi sfavorevole nello scompenso cardiaco con frazione di eiezione ridotta (HFREF). Non si sa se la DD è migliorata dall'esercizio fisico, noto per rudurre il rimodellamento, e se l'effetto dell'esercizio sia attenuato in pazienti anziani con HFREF. E' stato quindi valutata la DD in una coorte di controlli di riferimento (RC) rispetto a pazienti HFREF ed è stata studiata la risposta della DD ad un esercizio di resistenza in due gruppi di età (≤ 55 anni e ≥ 65 anni). 60 soggetti RC (30 ≤ 55 anni, età media 50 ± 5 anni; 30 ≥ 65 anni, 72 ± 4 anni) e 60 pazienti HFREF (30 ≤ 55 anni, 46 ± 5 anni; 30 ≥ 65 anni, 72 ± 5 anni, EF 28 ± 5%) sono stati randomizzati a 4 settimane di allenamento di resistenza od al gruppo di controllo. I programmi di allenamento sono stati efficaci nel ridurre il tempo di rilascio isovolumetrico di LV del 29% nei giovani e del 26% nei pazienti anziani (HFREF P<0,05 per entrambi). Come valutato mediante Doppler tissutale, E' settale risultava aumentato del 37% nei giovani e del 39% nei pazienti anziani HFREF (P<0,005 per entrambi) con conseguente significativa riduzione del rapporto E / E' da 13 ± 1 10 ± 1 nei giovani e da 14 ± 1 a 11 ± 1 HFREF nei pazienti anziani (P<0,05 per entrambi). I livelli sierici nel cervello di pro peptide natriuretico N-terminale sono stati significativamente ridotti dopo l'allenamento di resistenza in pazienti HFREF di tutte le età.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA