CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Una dieta arricchita di mandorle può aiutare soggetti sovrappeso od obesi a ridurre peso corporeo e rischio CV?

Fonte: Am J Clin Nutr 2012; 96(2): 249-254.

Questo studio ha valutato gli effetti di una dieta ipocalorica, arricchita di mandorle (AED) rispetto a una dieta ipocalorica senza mandorle (NFD) sul peso corporeo e i fattori di rischio cardiovascolare. Sono stati arruolati 123 soggetti sovrappeso o obesi, con un’età media di 46.8 anni e un BMI di 34 kg/m(2) e sono stati randomizzati a una dieta AED o NFD. I soggetti sono stati valutato al basale, a 6 e 18 mesi. I soggetti nel gruppo AED hanno avuto una perdita di peso significativa rispetto al gruppo trattato con NFD a 6 mesi (-7.4 rispetto a -5.5 kg; P=0.04), mentre non si sono osservate differenze a 18 mesi. Non si sono osservate differenze significative nella composizione corporea a 6 e 18 mesi. La dieta AED, rispetto a quella NFD, è stata associata con una maggiore riduzione del colesterolo totale (P=0.03), del rapporto colesterolo totale/HDL (P=0.02), e trigliceridi (P=0.048) a 6 mesi, ma non a 18 mesi.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA