CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Tromboembolismo venoso in pazienti con cancro: sviluppo di un modello previsionale

Fonte: Circulation 2012; 126: 448-454.

Le eparine a basso peso molecolare (LMWH) sono lo standard attuale per il trattamento del tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti affetti da tumore. Rimane da chiarire se le strategie di trattamento dovrebbe variare a seconda del rischio individuale di recidiva di TEV. Questo studio retrospettivo ha arruolato 543 pazienti con neoplasia e TEV ed ha determinato un modello basato su 4 predittori indipendenti (sesso, sede del tumore primario, lo stadio del tumore stesso, e precedente VTE) con 100% di sensibilità e 98,1% di valore predittivo negativo. In questo modello, la somma del punteggio varia tra -3 e 3 punti. I pazienti con un punteggio ≤ 0 hanno avuto un rischio basso (≤ 4,5%) per la recidiva ed i pazienti con un punteggio > 1 avevano un rischio elevato (≥ 19%) per la recidiva di TEV. Successivamente, tale strategia è stata applicata e validata in un gruppo indipendente di 819 pazienti da 2 studi randomizzati e controllati che hanno confrontato le LMWH vs la terapia dicumarolica in pazienti oncologici. In conclusione, l'identificazione del rischio di ricorrenza di TEV nei pazienti oncologici con TEV potrebbe portare ad una personalizzazione del trattamento, migliorandone gli esiti clinici e riducendo al minimo i costi.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA