CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

EORP TCVT Sentinel Pilot Registry: Follow up ad 1 mese dell’ESC Sentinel Registry 2010-12 sulla TAVI

Fonte: ESC Congress 2012, Munich - Germany.

Il TCVT (TransCatheter Valve Treatment) Sentinel Pilot Registry è una raccolta consecutive, indipendente e prospettica di dati di pazienti inseriti all’interno di un data base costituito da schede cliniche e da altri registri compatibili. Da questo registro emerge che tra Gennaio 2011 e Maggio 2012 ben 4.571 pazienti sono stati sottoposti a TAVI (transcatheter aortic valve implantation) in 137 centri di 10 paesi europei. L’età media di questi pazienti era 81.4±7.1 anni con eguale rappresentazione di entrambi i sessi. I pazienti ≤80 anni avevano una incidenza più alta di diabete, BPCO, erteriopatie extra-cardiache, dialisi, pregresso IMA, pregressa cardiochirurgia o PCI, pregresso intervento di sostituzione valvolare aortica, LVEF <30%. L’Euroscore logistico (20.2±13.3), il sito di accesso (approccio femorale preferito nel 74.2%), tipo di anestesia (solo locale usato nel 39.0% delle procedure transfemorali) e durata della ospedalizzazione (9.3±8.1 giorni) hanno mostrato ampie variazioni tra i vari paesi coinvolti nel registro. La mortalità ospedaliera (7.4%), lo stroke (1.8%), l’IMA (0.9%), le complicazioni vascolari maggiori (3.1%) sono risultate simili per il device SapienXT ed il CoreValve, p=0.15. La mortalità è stata più bassa con l’approccio transfemorale (5.9%) rispetto al transapicale (12.8%) o altri accessi (9.7%), p<0.01. L’età avanzata, l’alto Euroscore logistico, il rigurgito mitrale pre-procedurale di grado ≥2, erano predittori di più alta mortalità. Un pace-maker permanente è stato richiesto nel 23.4% dei pazienti CoreValves e nel 6.0% dei pazienti SapienXT, p<0.01. L’ecocardiografia ha mostrato rigurgito post-procedurale di grado 2 nel 7.7% dei casi e di grado 3 nel 1.3% (Grado ≥2 11.4% CoreValve e 6.7% SapienXT, p<0.01). Questo registro sulla TAVI ha raccolto dati contemporanei sulla TAVI con impiego dei device più nuovi e delle tecniche più innovative. I risultati mostrano una riduzione della mortalità, dello stroke e delle complicanze vascolari maggiore rispetto agli studi pubblicati ed ai registri più vecchi.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA