CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L'insulino-resistenza è associata con intolleranza all'esercizio nei pazienti con insufficienza cardiaca e suggerisce che questo è in parte grazie alla riduzione della riserva del flusso coronarico e alla funzione vascolare periferica

Fonte: Cardiovascular Diabetology 2012, 11:97 doi:10.1186/1475-2840-11-97.

L'insulino-resistenza è associata con intolleranza all'esercizio nei pazienti con insufficienza cardiaca e suggerisce che questo è in parte grazie alla riduzione della riserva del flusso coronarico e alla funzione vascolare periferica. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti i ricercatori coordinati da Martin Snoer della Bispebjerg University Hospital di Copenhagen. Partendo dal dato che l'insulino-resistenza è stata correlata all'intolleranza all'esercizio fisico nei pazienti con insufficienza cardiaca, gli autori hanno voluto valutare quale sia il ruolo potenziale della riserva di flusso coronarico (CFR), della funzione eondoteliale e della rigidità arteriosa nella spiegazione di questo legame. Sono stati valutati 39 pazienti con FE <35% (FE media 31%) di cui 23 avevano una insufficienza cardiaca di origine ischemica. Tutti i pazienti sono stati sottoposti: a ecocardiogramma per la valutazione della velocità di picco del flusso coronarico (CFV); a test da sforzo massimale limitato dai sintomi per valutare il massimo consumo di ossigeno (VO2peak), a misurazione digitale della funzione endoteliale e valutazione della rigidità arteriosa (augmentation index), a DEXA per valutare la composizione corporea e la sensibilità all'insulina. Grasso privo di massa aggiustato per la sensibilità all'insulina è stato significativamente correlato alla VO2peak (r=0.43, p=0.007), la CFR media era 1.77 (IQ 1,26-2,42) ed è stata correlata alla sensibilità all'insulina (r=0.43, p=0.008). La CFR (r=0.48, p=0.002) e la rigidità arteriosa (r= - 0.35, p=0.04) sono state correlate al picco di VO2 mentre la funzione endoteliale e la FE non lo erano (tutte le p>0,15). Nella regressione lineare multivariata corretta per l'età, la CFR è rimasta indipendentemente associata al picco di VO2 (coefficiente standardizzato (SC) 1.98, p=0.05), mentre la sensibilità all'insulina (SC 1,75, p=0.09) e la rigidità arteriosa (SC - 1.17, p=0,29) non erano più associati al picco di VO2.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA