CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Associazione tra rapporto aldosterone-renina e lo sviluppo di malattia renale cronica

Fonte: Journal of Hypertension: August 2012 - Volume 30 - Issue 8 - p 1632–1638.

Il rapporto aldosterone-renina (ARR) è usato per individuare l'iperaldosteronismo primario e potrebbe essere un indice di sensibilità al sale. L'associazione tra ARR e lo sviluppo di malattia renale cronica (CKD) è completamente sconosciuto. Uno studio longitudinale osservazionale ha coinvolto 689 partecipanti provenienti da una popolazione giapponese (età media 58,2 anni, 68,5% donne), senza anamnesi per CKD e che non stavano assumendo farmaci antipertensivi al basale. La velocità di filtrazione glomerulare (eGFR) è stata calcolata dai livelli di creatinina sierica e l'insufficienza renale cronica è stata definita come eGFR inferiore a 60 ml/min per 1,73 m2 e/o proteinuria positiva allo stick. Le associazioni di attività della renina plasmatica basale (PRA), la concentrazione plasmatica, ARR, lo sviluppo di malattia renale cronica sono stati esaminati con analisi di regressione proporzionale di Cox per il rischio aggiustato per sesso, età, indice di massa corporea, fumo, alcol, storia di ipercolesterolemia, diabete mellito e malattie cardiovascolari, SBP, e eGFR basale. Durante un periodo medio di 9.1 anni di follow-up, 118 partecipanti hanno sviluppato CKD. Ad ogni incremento logaritmico della deviazione standard  (ln), ARR è stato associato positivamente con l'incidenza di insufficienza renale cronica (hazard ratio 1,29, P=0,012). LnPRA ha mostrato una associazione inversa (hazard ratio 0,76, P=0,007). Inoltre, la concentrazione plasmatica non era associata ad insufficienza renale cronica. Gli individui che hanno sviluppato insufficienza renale cronica al basale avevano una PRA significativamente più bassa (0,97 vs 1,14 ng / ml per h, p=0.03) e più elevati livelli basali di ARR [66,6 vs 56,8 (pg​​/ml)/(ng/ml per h); P=0.02] rispetto a quelli senza CKD.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA