CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Bere o non bere: questo è il problema

Fonte: BMJ 2012; 345 doi: 10.1136/bmj.e4868.

L'assunzione di liquidi durante l'esercizio fisico ha subito dettami differenti nel corso dei secoli. Lo studio ricerca le variazioni della massa corporea e l'eventuale miglioramento delle prestazioni dei maratoneti per l'impatto circolatorio dell'assunzione di liquidi e la successiva applicazione del modello sulla popolazione generale. La quota di assunzione di liquidi di 0,4-0,8 L/h porta ad una riduzione della massa magra nella quota del 3% ed impedisce un guadagno di massa corporeo in maratoneti con un peso corporeo dai 50-90 kg a 8,5-15,0 km/h in ambiente fresco e caldo, 18 º C e 28 º C rispettivamente. La assunzione di liquidi nei corridori migliori corrisponde a 0,55 ± 0,34 L/ora come da raccomandazioni della International Marathon Medical Director’s Association (IMMDA) e successivamente adottate dalla American College of Sports Medicine (ACSM). E' altrettanto importante la constatazione che gli atleti, che perdono più massa durante la maratona o ultra-maratona e gare di triathlon, sono di solito quelli di maggior successo. E' stato verificato che bere in seguitp allo stimolo della sete corrisponde ad una sostanziale perdita di massa corporea (in alcuni atleti fino al 9,8%) durante la maratona. Pare che questo sia vantaggioso e non abbia ripercussioni negative sul sistema cardiovascolare, anzi che  possa conferire un vantaggio evitando di disperdere le energie rimaste nella gestione di un maggiore volume circolante. Pertanto, oltre alle indicazioni delle quote di assunzioni di liquidi, è necessaria una idratazione in seguito allo stimolo della sete, soprattutto in corso di attività fisica.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA