CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Anticoagulazione precoce in pazienti con bioprotesi cardiache. Quale è meglio?

Fonte: JACC Volume 60, Issue 11, September 2012.

E' più o meno noto a tutti che i pazienti trattati con bioprotesi aortica hanno un elevato rischio precoce di eventi tromboembolici. Tuttavia, i rischi e i benefici della terapia anticoagulante a breve termine non sono mai stati oggetto di particolari studi e pertanto la strategia ottimale in tale setting non è così supportata da evidenze. La coorte presa in considerazione consisteva di 25.656 pazienti di età ≥ 65 anni di età che hanno subito una bioprotesi valvolare aortica in 797 ospedali differenti. L'end point primario è stata l'incidenza di morte o di riammissione ospedaliera per embolia (accidente cerebrovascolare, attacco ischemico transitorio, tromboembolia arteriosa) o episodi di sanguinamento entro i tre mesi dall'impianto. Ecco i risultati: Le 3 più comuni strategie anticoagulanti sono state: solo aspirina (49%), solo warfarin (12%), e warfarin più aspirina (23%). Ebbene, tra i trattati con sola aspirina, gli eventi avversi a 3 mesi si sono rivelati bassi (morte, 3,0%; eventi embolici, 1,0%, eventi emorragici, 1,0%). I trattati con warfarin più aspirina hanno avuto, rispetto ad aspirina da sola, un minor rischio di morte (rischio relativo [RR]: 0,80, ICal 95% [CI]: 0,66 a 0,96) e di eventi embolici (RR: 0,52, 95% CI:,35-0,76), ma un più alto rischio di sanguinamento (RR: 2,80, IC 95%: 2,18-3,60). Rispetto alla sola aspirina, i pazienti trrattati con solo warfarin hanno avuto un rischio simile di morte (RR: 1,01, IC 95%: 0,80-1,27), di eventi embolici (RR: 0,95, IC 95%: 0,61-1,47), e di sanguinamento (RR : 1,23, IC 95%: 0,85-1,79). In conclusione, gli eventi di morte ed embolia si sono rivelati rari nei primi 3 mesi dopo la sostituzione della valvola aortica bioprotesi. Rispetto alla sola aspirina, una strategia di aspirina più warfarin è risultato associato ad un ridotto rischio di eventi (morte e embolia), ma al costo di un aumentato rischio di sanguinamento.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA