CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Diabete e quoziente intellettivo: quale relazione?

Fonte: Diabetes Care 2012, doi: 10.2337/dc12-0017.

Scopo di questo studio è stato valutare la relazione tra abilità cognitive e cambiamenti microstrutturali nella sostanza bianca (WM) usando una tecnica DTI in giovani bambini con diabete mellito di tipo 1. Ventidue bambini, di età compresa tra 3 e 10 anni, con diabete mellito di tipo 1 e 14 bambini non diabetici, simili per età e sesso, sono stati sottoposti a dei test neurocognitivi e a scansioni DTI. Rispetto ai controlli sani, i bambini diabetici avevano una minore diffusione assiale (AD) (P=0.046) nelle regioni temporali e parietali. Non ci sono state differenze significative tra i gruppi per gli altri parametri. Nel gruppo di diabetici, si è osservato che una maggiore glicata è correlata con un minore funzionamento cognitivo (P=0.03). Quindi i bambini con diabete hanno una struttura della sostanza bianca significativamente alterata, e in più le prestazioni cognitive sono influenzate dal valore di emoglobina glicata. Ulteriori studi saranno necessari per approfondire questo aspetto.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA