CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

No-reflow dopo PCI: è possibile trattarlo? Risultati dello studio RECOVER

Fonte: Am Heart J. 2012 Sep;164(3):394-401.

Uno studio prospettico e randomizzato che ha valutato l’effetto di 3 diverse strategie terapeutiche (diltiazem, verpamil o nitrati tramite infusione intracoronarica) sul fenomeno del no-reflow dopo angioplastica coronarica. In totale sono stati randomizzati 102 pazienti. I pazienti trattati con diltiazem e verapamil hanno mostrato un più alto tasso di reversibilità del no-reflow rispetto ai pazienti con infusione intracoronarica di nitrati. Seppur interessanti, tali risultati dovrebbero essere verificati su una coorte più ampia, soprattutto per verificarne la sicurezza.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA