CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Deficit cognitivo e rischio per eventi cardiovascolari

Fonte: Eur Heart J (2012) 33 (14): 1777-1786.

Il deficit cognitivo può aumentare il rischio di tutti gli eventi cardiovascolari (CV). Ciò è stato dimostrato prospetticamente con l'associazione indipendente tra Mini-Mental State Examination (MMSE), infarto del del miocardio, ictus, ricovero ospedaliero per insufficienza cardiaca e mortalità, ed anamnesi positiva per eventi cardiovascolari maggiori, in una grande popolazione ad alto rischio di eventi CV. Il Mini-Mental State Examination è stato effettuato al basale in 30.959 individui arruolati in due ampi studi paralleli di pazienti con precedente malattia cardiovascolare o ad alto rischio di diabete e seguiti per un periodo mediano di 56 mesi. E' stato utilizzato un modello di regressione di Cox per determinare l'associazione tra il punteggio MMSE e gli eventi cardiovascolari e mortalità non CV, aggiustati per età, sesso, istruzione, storia di eventi vascolari, fattori dietetici, pressione arteriosa, fumo, glucosio, lipoproteine ​​a bassa densità, lipoproteine ​​ad alta densità, farmaci per le patologie cardiovascolari, esercizio fisico, assunzione di alcol, depressione e stress psicosociale. I pazienti sono stati suddivisi in quattro gruppi in base a MMSE al basale con valore di riferimento 30 ed altri punteggi come 29-27, 26-24, e <24. Rispetto ai pazienti con MMSE di 30 (n = 9.624), quelli con i punteggi di 29-27 [n = 13.867; hazard ratio (HR) 1.08, intervallo di confidenza al 95% (CI) 1,01-1,16], 26-24 ( n = 4.764; HR: 1,15, IC 95%: 1,05-1,26) e <24 ( n = 2704; HR: 1,35, IC 95%: 1,21-1,50), ha presentato un aumento graduale del rischio di eventi vascolari maggiori ( P<0,0001). Il punteggio Mini-Mental State Examination era significativamente associato con ciascuno dei singoli componenti dell'end-point composito, eccetto per l'infarto miocardico. C'era anche associazione tra MMSE al basale ed ospedalizzazione per angina instabile o nuovi eventi. In base ai punteggi MMSE si potevano associare deficit di orientamento spaziale (HR: 1.52, 1,25-1,85), la capacità di calcolo (HR: 1.10, 1,02-1,18), la memoria (HR: 1.10, 1,04-1,16), che sono stati i più predittivi per eventi vascolari maggiori e mortalità. L'entità di aumento del rischio di eventi cardiovascolari associati ad un MMSE <24 era simile ad una storia precedente di ictus.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA