Mylan - Seeing is believing
Richiedi Cartaceo di CardioLink e DiabeLink
Entra in MyCardioLink - il Cardio social
Promuovi un tuo evento
Speciale AHA 2014
Speciale ESC 2014
Entra in EXPERIENCE DESK
Entra in OPEN LAB
Entra nella sezione di CardioLink
Entra nella sezione di DiabeLink
Entra in BEST PRACTICE

Calendario Congressi

Nuove Linee Guida ACLS
Fonte: Circulation 2010. Online.

ACLSFinalmente pubblicato su Circulation il nuovo protocollo ACLS (Advanced Cardiac Life Support) , con numerose novità dopo quelle pubblicate ormai 5 anni fa, ad opera dell’American Heart Association. Questa pubblicazione è sempre molto attesa per l’ovvio impatto che ha sul paziente colpito da arresto cardiaco per l’ottimizzazione e la standardizzazione delle manovre rianimatorie. Il principale scopo di queste Linee guida è quello di attuare tutte le misure per l’ottimizzazione per la gestione dell’arresto cardiaco (ad iniziare dalla sua prevenzione) iniziando dalla corretta gestione delle vie aeree, il supporto ventilatorio, il trattamento dell’arresto cardiaco, delle bradi e delle tachiaritmie. Nella sezione n°8 di queste Linee guida si affrontano i temi forse più caldi della gestione del paziente in arresto cardiaco.
Le principali novità riguardano:
1 - La raccomandazione dell’uso estensivo della capnografia nell’IOT
2 - L’algoritmo universale dell’arresto è stato semplificato e ridesignato per enfatizzare l’importanza di un massaggio cardiaco (CPR) di alta qualità
3 - L’atropina è sostanzialmente “uscita” nel suo uso di routine nei casi di asistolia o attività elettrica senza polso (PEA)
4 - L’infusione di farmaci cronotropi sono maggiormente raccomandati come alternativa al pacing durante le bradicardie estreme o comunque sintomatiche
5 - L’adenosina è divenutoo un farmaco di sicuro utilizzo nel management iniziale delle tachiaritmie stabili sia a QRS stretto (se tachiaritmie regolari) sia largo (>0.12 sec, purchè monomorfiche e regolari).
Di seguito riportiamo l’algoritmo universale dell’ultimo ACLS. La lettura sarà certamente lunga… Ma davvero bella..

Scarica allegato in PPTX - Download


condividi contenuto


 
1. SANTE FERRARELLO
mi sembra più logico e efficace
inserito il: 25-05-2014 01:30
 
  • Studio CHANCE: valutazione dopo un anno di doppia antiaggregazione (clopidogrel+aspirina) in pazienti con stroke acuti minori o attacchi ischemici transitori
    Fonte: Circulation online before print May 8, 2015, doi: 10.1161/CIRCULATIONAHA.114.014791. Il Clopidogrel nei pazienti ad alto rischio con eventi cerebrovascolari acuti non-invalidanti lo studio CHANCE ha mostrato che il trattamento combinato di clopidogrel e aspirina per 90 giorni riduce il rischio di ictus senza aumentare il rischio emorragico, rispetto alla sola terapia con aspirina, ma ha fornito dati sufficienti per stabilire se il beneficio persisteva per un periodo di tempo più lungo dopo la cessazione del trial. Riportiamo i risultati ottenuti da un follow-up di 1 anno di questo studio. Lo studio è randomizzato, in...leggi la news
  • Incidenza, eziologia, e frequenza comparata di morte cardiaca improvvisa in atleti NCAA: dati raccolti in dieci anni e sintetizzati in una Review
    Fonte: Circulation online before print May 14, 2015, doi: 10.1161/CIRCULATIONAHA.115.015431. L'incidenza e l'eziologia della morte cardiaca improvvisa (SCD) negli atleti è discusso e la Cardiomiopatia ipertrofica (HCM) è spesso segnalata come la causa più comune. Si è pertanto creato un database che ha registrato tutti i decessi NCAA (2003 – 2013). Ulteriori informazioni sono stati ottenute, quando possibile, dai reperti autoptici. La causa della morte è stata definita da un gruppo di esperti. C’erano 4.242.519 atleti negli anni (AA) e 514 decessi totali di atleti-studenti. Gli incidenti sono la causa più comune di morte (257,...leggi la news
  • Bypass coronarico in pazienti di 50 anni o più giovani: risultati da uno studio di coorte svedese
    Fonte: Circulation. 2015; 131: 1748-1754 doi: 10.1161/CIRCULATIONAHA.114.014335. Sono disponibili dati limitati per quanto riguarda i risultati a lungo termine dopo bypass coronarico (CABG) in pazienti adulti giovani. E’ stato eseguito uno studio nazionale di coorte di popolazione, per analizzare la sopravvivenza a lungo termine, gli eventi avversi cardiovascolari maggiori, e fattori associati con elevato rischio nei giovani adulti sottoposti a CABG. Sono stati inclusi tutti i pazienti adulti di età ≤ 50 anni, sottoposti a CABG primaria in Svezia inclusi nel Registro Web svedese Enhancement and Development of Evidence-Based Care in Heart Disease Evaluated According...leggi la news
  • Gestione peri-operatoria del Dabigatran
    Fonte: Circulation online before print May 12, 2015, doi: 10.1161/CIRCULATIONAHA.115.015688. La gestione peri-operatoria di dabigatran nella pratica clinica è variabile. Abbiamo condotto questo studio per valutare la sicurezza di gestione peri-operatoria di dabigatran utilizzando un protocollo specifico. I pazienti trattati con questo anticoagulante, che dovevano essere sottoposti ad una procedura invasiva erano eleggibili per l'inclusione. I tempi dell’ ultima dose di dabigatran da somministrare prima della procedura erano basati sulla clearance della creatinina e sul rischio di sanguinamento correlato alla procedura. La riassunzione di dabigatran dipendeva dalla complessità della chirurgia e dalle conseguenze di un’emorragia...leggi la news
  • RMN total body in pazienti con ICD: primi risultati ottenuti dallo studio randomizzato Evera MRI
    Fonte: J Am Coll Cardiol. 2015;():. doi:10.1016/j.jacc.2015.04.047. La risonanza magnetica (MRI) in pazienti con defibrillatori impiantabili convenzionali (ICD) è controindicata.Questo studio multicentrico, randomizzato ha valutato la sicurezza e l'efficacia di un di ICD appositamente progettato per la risonanza magnetica total-body, senza restrizioni sulla frequenza cardiaca o la pacing-dipendenza. L'obiettivo primario di sicurezza era ottenere > 90% dei casi di assenza di eventi MRI relati come endpoint composito finale entro 30 giorni dopo la risonanza magnetica. Gli endpoint di efficacia primari erano la soglia di stimolazione ventricolare di cattura (VPCT) e la capacità di sensing ventricolare....leggi la news
Ricerca nelle nostre news



Primo Piano

Loading images
loading
DiabeLink\'
CardioLink
Fibrillazione Atriale e...
NAO
BBMAX
Best Practice
OpenLab
Experience Desk