CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Home Heart & Brain

La sezione Heart & Brain del portale CardioLink, realizzata con un grant incondizionato di Daiichi-Sankyo, nasce dall’esigenza di diffondere, confrontare e implementare le conoscenze sulle interazioni tra cuore e cervello, in generale nelle loro funzioni e, in particolare, in relazione alle patologie di uno o di entrambi gli organi. In un’era in cui la medicina si affida a super-specializzazioni e a tecnologie altamente sofisticate, il medico è sempre più spinto verso una visione organo-centrica della patologia. Ogni Specialista guarda al suo organo di competenza (Cardiologo-cuore; Neurologo-cervello; ecc) in una spasmodica ricerca della causa di malattia concentrata sull’organo di cui si è specialisti. In molti casi, tale visione limita notevolmente la comprensione dei meccanismi e delle interazioni complesse che riguardano la fisiopatologia del nostro organismo inteso come l’insieme di organi complementari e spesso sinergici. La medicina, nella accezione più alta del termine, non deve perdere la visione del paziente nella sua interezza mantenendo una metodologia diagnostica che, partendo dall’anamnesi, riservando a nostro parere anche attenzione agli aspetti psico-sociali, sulla base di una ipotesi diagnostica, utilizzi in maniera appropriata i test clinici e strumentali considerando e ricercando anche le interazioni fra gli organi mediata dal sistema neuro-endocrino in una visione olistica del paziente. L’Area Cuore-Cervello di AIAC (Associazione Italiana Aritmologia e Cardiostimolazione) nasce da queste considerazioni e dalla convinzione che il cuore e il cervello siano due organi intimamente connessi nel loro funzionamento tanto che una malfunzione dell’uno può determinare una patologia dell’altro e viceversa. A tutt’oggi, per molte patologie, non è ancora chiaro quale dei due organi sia a determinare per primo l’inizio della malattia.
Due esempi, peraltro, molto frequenti nella popolazione generale, possono essere portati a sostegno di tale convinzione: la sincope e la fibrillazione atriale. La sincope è una perdita di coscienza determinata da una riduzione improvvisa e transitoria del flusso ematico al cervello e, in particolare, alla corteccia cerebrale. La riduzione del flusso ematico può essere causata da un riflesso vagale mediato dal sistema nervoso autonomo e regolato dal sistema nervoso centrale che causa bradicardia e ipotensione e ridotta gettata cardiaca. La ipoperfusione cerebrale può...continua a leggere

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

ABSTRACT SEMPLIFICATO DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA